Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomeconsigliFestival di Venezia: i migliori beauty look della sua storia

Festival di Venezia: i migliori beauty look della sua storia

Storie collegate

Sinergie di Stile: l’intreccio tra Moda e Beauty

Nel vibrante universo del glamour, moda e beauty non...

Strategie essenziali per una Skincare Notturna Perfetta

Il buio della notte non è solo il momento...

Proteggere e Valorizzare: Il Make-up Ideale per Giornate Solari

Il sole forte invita a giornate all’aria aperta ma...

Colori Primaverili e Make-up: risvegliare la tua Bellezza con la Palette di stagione

Con l'arrivo della primavera, la natura si risveglia in...

Skincare Maschile: i miti da sfatare e consigli utili

Nell'ultimo decennio, abbiamo assistito a un vero e proprio...

Il Festival di Venezia non è soltanto uno degli eventi più importanti del mondo del cinema, ma anche un’occasione preziosa per conoscere le ultime tendenze dello stile.

I suoi protagonisti sono coloro che determinano lo stile corrente, e osservarli sul red carpet è un ottimo modo per trarre ispirazione. 

Quest’anno, il festival è partito un po’ in sordina per via dello sciopero del sindacato SAG-AFTRA Screen Actors Guild (SAG). Ciononostante, però, abbiamo deciso di mostrarvi alcuni dei look più iconici e degni di ispirazione, anche rifacendoci alle edizioni passate.

In particolare, ci concentreremo in quest’articolo sulle combo capelli e trucco sfoggiate di recente dalle celebrities sul red carpet.  

Festival di Venezia: capelli effetto bagnato e smokey eyes

Un look che voglia essere ad alto impatto mette al centro dell’attenzione gli occhi.

I capelli effetto bagnato, uniti ad un sapiente smokey eyes, possono raggiungere lo scopo.

Ce lo insegnano, ad esempio, Tessa Thompson e Zendaya.

Lo scopo è quello di ottenere un’acconciatura pettinata all’indietro ad effetto bagnato. Per ottenerla, occorre usare crema styling e gel, che vanno applicati su tutte le lunghezze, e pettinati con una spazzola, preferibilmente di crine di cavallo.

Si può arricchire il tutto con qualche onda, da realizzare con le dita, modellando le ciocche.

Per quanto riguarda il make-up, l’ideale è una base trucco completa, per uniformare luci e ombre sul viso. Subito dopo, con la nuance scelta, si realizza lo smokey eyes: si applica una base colore al centro della palpebra e si sfuma poi verso l’esterno. Chi desidera un trucco più definito, nel farlo, arriverà a toccare l’ossatura.

Festival di Venezia: capelli sciolti e labbra glossy

Il red carpet di Venezia ha visto negli anni anche look naturali, ma fatti ad arte per risultare attraenti. Un esempio su tutti? Indubbiamente Monica Bellucci, che nel 2005 si è mostrata con la frangia, i capelli lunghissimi scuri, un make-up scuro sugli occhi e le labbra lucide.

Nel 2016, invece, Naomi Campbell, si presentò con un look simile, quando accompagnò Donatella Versace al Festival. Nel 2022, ha fatto lo stesso Penelope Cruz.

Festival di Venezia: capelli raccolti stile romantico e labbra nude

L’acconciatura stile raccolto romantico è l’ideale per liberare il viso dai capelli, creare volume e permettere ai capelli di lasciarsi scompigliare dal vento della laguna.  

Chi vuole adottare questo look non deve esagerare sugli occhi e avrà bisogno di un contorno labbra ben disegnato con una tonalità nude e di un contouring dai toni caldi in grado di enfatizzare gli zigomi.  

Festival di Venezia: chignon basso e ombretto sfumato nero

Lo chignon basso e pettinato all’indietro con gel e spazzola, unito a un make-up intenso sugli occhi, realizzato con kajal nero sfumato, ricorre spesso sul tappeto rosso veneziano. A partire da Natalie Portman che lo ha sfoggiato nel 2010.  

Festival di Venezia: capelli sciolti e ombretto glitter

Chi non ha paura di osare può lasciarsi ispirare da Salma Hayek, che ha mostrato a Venezia un look con ombretto iridescente lilla e lipgloss perlato.

Lo stesso risultato si può raggiungere con altre nuance inusuali, come il verde, il grigio, o altri.  

Fondamentale è scegliere il proprio colore preferito e più adatto al proprio incarnato e picchiettarlo sulla palpebra con le dita, magari dopo aver creato una base con un colore neutro e uno più scuro sulla palpebra mobile.

In questo modo, il colore scelto verrà esaltato e il risultato sarà estremamente affascinante.

Storie recenti