Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

Homemake-upCloud skin: cos’è e come si ottiene

Cloud skin: cos’è e come si ottiene

Storie collegate

Abbigliamento in vacanza: eleganza e comfort

L'estate e le vacanze al mare sono finalmente arrivate!...

L’Arte delle Fragranze: più di un semplice profumo

Le fragranze sono una forma d'arte che evoca emozioni,...

Rivela la tua luminosità con una Pelle Radiosa

La cura della pelle non è solo una questione...

I Benefici della Cosmesi Eco-Sostenibile

Negli ultimi anni, la consapevolezza ambientale è diventata sempre...

Come vestirsi in Estate e abbinare il Make-Up Perfetto

L'estate è una stagione che invita a colori vivaci,...

Da tempo spopola, soprattutto sui social e pubblicizzata in particolare da alcune star più che da altre, la cosiddetta cloud skin.

Selena Gomez è tra i suoi grandi sostenitori, ma anche moltissimi make-up artist ne parlano e mostrano nei loro video effetti e caratteristiche di questa che sembra una vera e propria filosofia.

Sì, perché la cloud skin, che, come suggerisce il nome fa apparire la pelle del viso morbida, luminosa e vellutata come le nuvole che si trovano di tanto in tanto nel cielo sereno, prevede azioni mirate che coinvolgono sia la skincare che il make-up.

In questo articolo approfondiamo la questione, andando a vedere com’è e come si ottiene la “pelle nuvola”!

Cloud skin: cos’è

La cloud skin si chiama così perché nasce in opposizione alla glazed skin, promossa a sua volta da diverse star.

Per mezzo di un’adeguata skincare e di un make-up molto delicato, la cloud skin fa apparire la pelle simile ad una nuvola, vellutata e opaca, con un effetto che possiamo definire “cashmere”.

La skincare giusta per ottenere la cloud skin

Quella alla base della cloud skin è una skincare accurata, che comincia con l’esfoliazione. L’obiettivo è rendere la pelle il più liscia possibile.

Subito dopo, è la volta di una crema molto idratante.

Due o tre volte alla settimana, inoltre, è molto importante utilizzare una maschera viso a base di collagene.

Il make-up giusto per ottenere la cloud skin

Dopo aver effettuato la skincare seguendo le indicazioni che vi abbiamo appena fornito, è la volta di passare al make-up.

Innanzitutto, stendete su tutto il viso un primer opacizzante.

Subito dopo, è la volta di un fondotinta effetto mat, che darà il meglio di sé se sarà applicato con un pennello.

Per accentuare ancora di più l’effetto nuvola, il fondotinta può essere mescolato con il primer.

Da preferire sono le formulazioni a base d’acqua, perché non lasciano residui sulla pelle.

Se utilizzate il correttore, scegliete anche questo opacizzante.

La base così realizzata viene completata, una volta che il fondotinta sia stato ben assorbito dalla pelle, con un tocco di cipria opacizzante e levigante, preferibilmente trasparente.

Il gioco è fatto! La vostra pelle effetto nuvola è pronta.

Se poi volete donare un pochino di colore all’incarnato e non apparire troppo pallide, potete utilizzare un blush, sempre, però, rigorosamente a base di prodotti opacizzanti.

Realizzata la base, potete proseguire con il trucco come d’abitudine, badando bene, però, a non esagerare e a mantenere l’effetto matt di base che questa tecnica a metà tra skincare e trucco assicura.

Cloud skin e glazed skin: cosa è meglio?

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, la cloud skin nasce in contrasto con la glazed skin: mentre la prima fa apparire la pelle soave e patinata come una nuvola, la seconda dà grande luminosità alla pelle del viso, che appare simile al vetro, con un effetto bagnato.

Non c’è una vera gerarchia tra le due: nessuna è davvero meglio dell’altra.

Molto dipende, come sempre, dallo stile personale.

Va tenuto presente, però, che la glazed skin meglio si presta alle occasioni speciali, mentre la cloud skin è più adatta alla vita di tutti i giorni.

Al tempo stesso, la cloud skin è più adatta a chi ha la pelle sensibile, dal momento che la glazed skin prevede l’uso di un numero considerevole di prodotti.

Allo stesso modo, le pelli mature traggono maggiori benefici dalla cloud skin, che si adatta perfettamente anche a loro.

Storie recenti