Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomeconsigliDieta per le gambe: cosa mangiare per evitare gonfiori e fastidi

Dieta per le gambe: cosa mangiare per evitare gonfiori e fastidi

Storie collegate

Chanel Rouge Allure Velvet Nuit Blanche: L’Eleganza di un Rossetto Iconico

Nel mondo della bellezza e del make-up, pochi nomi...

Tendenze Dermocosmetiche 2024: Innovazioni e Must-Have per la tua Pelle

Nell'industria della bellezza, il settore della dermocosmesi rappresenta la...

Fragranze Estive: Due icone per una Stagione Inebriante

Con l'arrivo dell'estate, la scelta della fragranza giusta può...

Le gambe pesanti, stanche, gonfie sono tra i problemi estetici più fastidiosi anche per il benessere generale che possono affliggerci.

Con i primi caldi, poi, il problema, in genere, si acuisce.

Con un regime alimentare ad hoc, però, questo problema si può sconfiggere.

Lo vediamo nel dettaglio in questo articolo!

Gambe gonfie: forse è insufficienza venosa

L’insufficienza venosa è un problema che riguarderebbe almeno una donna su tre e che si manifesta con vene e capillari più evidenti, e con caviglie gonfie e dolenti.

Quel che forse non tutti sanno è che questi sintomi possono peggiorare con una dieta sbilanciata, ovvero una dieta che favorisce stitichezza, infiammazioni e sovrappeso, così come con altri comportamenti scorretti, quali la sedentarietà e il tabagismo.

Ne consegue che, con una dieta mirata, insieme a piccole accortezze, molto si può fare.

L’importanza degli alimenti drenanti

Sono drenanti gli alimenti che favoriscono la circolazione, rafforzano le pareti venose, contrastano la ritenzione idrica, prevenendo la cellulite e sgonfiando.

Rientrano in questa categoria moltissimi alimenti:

  • Frutta: albicocche, ananas, arance, mirtilli, lamponi, frutti di bosco, pesche, pompelmi, prugne, meloni, kiwi, uva nera
  • Verdure: asparagi, borragine, carciofi, carote, cetrioli, cavolfiori, finocchi, peperoni rossi, rosmarino, sedano, spinaci, tarassaco.

Attenzione agli alimenti anti-drenanti

Se da un lato gli alimenti drenanti ci aiutano, dall’altro, quelli cosiddetti anti-drenanti peggiorano la situazione.

Gli alimenti anti-drenanti, infatti, peggiorano la circolazione del sangue, rendono permeabili le pareti venose e favoriscono gonfiore e ritenzione idrica.

Eccone alcuni:

  • Sale
  • Alimenti di mare: acciughe, molluschi, ostriche, salmone affumicato, sgombro in scatola, stoccafisso
  •  Bevande: birra
  • Condimenti e grassi: burro, margarina, dadi da brodo
  • Dolci: cioccolato al latte, dolci e prodotti da forno
  • Cibi salati: alimenti in scatola, sotto sale e in salamoia, sottaceti, snack, salatini
  • Alimenti di origine animale: insaccati, pancetta, frattaglie
  • Formaggi
  • Lievitati: pane, focacce, pizzette
  • Pasta, fritture, cibi in scatola

Combatti la ritenzione

Per conquistare caviglie sottili e gambe più scattanti e toniche, occorre adottare una dieta mirata, che contrasti il sovrappeso, la ritenzione idrica e le infiammazioni. 

Via libera, quindi, ai cibi freschi drenanti, ricchi di micronutrienti essenziali, vitamine, minerali e antiossidanti, che fanno bene alla circolazione del sangue e rafforzano le pareti di capillari e vene.

Stop, invece, almeno per un po’ del tutto, agli alimenti anti-drenanti, ovvero ricchi di sodio: carboidrati, salumi, affettati e formaggi stagionati.

Riduci gli zuccheri

Soprattutto, occorre limitare l’apporto di carboidrati ad alto indice glicemico, ovvero quello derivante da cibi ricchi di zuccheri: dolci, patate, pane, pasta e farinacei in generale.

Si tratta dei cosiddetti glucidi, che, una volta ingeriti, vengono trasformati in glucosio o zucchero.

Questo si lega ad alcune molecole e forma così le “proteine glicate”.

Le proteine glicate sono molto appiccicose e tendono ad aderire alle pareti venose, favorendo infiammazioni e invecchiamento precoce, dal momento che esse ostruiscono le stesse pareti venose. In questo modo, inoltre, danneggiano l’apparato circolatorio.

Aumenta la quantità di antiossidanti

Infine, è necessario fornire all’organismo il giusto apporto quotidiano di antiossidanti di origine vegetale. I più importanti, tra questi, sono l’acido ascorbico (ovvero la vitamina C), i flavonoidi (antocianine), i carotenoidi e il betacarotene.

Si tratta di sostanze contenute in grande quantità nei vegetali dai colori accesi (dal blu al rosso-arancio) e in altri cibi, quali la frutta a guscio e il cioccolato fondente.

Prepara le tue gambe per un’estate all’insegna della leggerezza

Insomma, se seguirai questi consigli, la tua sarà una dieta protettiva, che ridurrà le reazioni di propagazione dei radicali liberi e il processo di infiammazione cellulare, problemi alla base di numerosi disturbi, compresi quelli della circolazione sanguigna.

Con qualche accorgimento di beauty routine, poi, potrai davvero sfoggiare gambe perfette, quest’estate!

Storie recenti