Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomeconsigliLaminazione dei capelli: cos’è e a cosa serve

Laminazione dei capelli: cos’è e a cosa serve

Storie collegate

Chanel Rouge Allure Velvet Nuit Blanche: L’Eleganza di un Rossetto Iconico

Nel mondo della bellezza e del make-up, pochi nomi...

Tendenze Dermocosmetiche 2024: Innovazioni e Must-Have per la tua Pelle

Nell'industria della bellezza, il settore della dermocosmesi rappresenta la...

Fragranze Estive: Due icone per una Stagione Inebriante

Con l'arrivo dell'estate, la scelta della fragranza giusta può...

Si fa un gran parlare della laminazione dei capelli. Ma cos’è? Come si esegue? E a cosa serve?

Ne parliamo in questo articolo.

Laminazione dei capelli: cos’è

La laminazione dei capelli agisce sulla parte esterna di questi rivestendoli con una sorta di guaina sottile il cui effetto è riflettente, ammorbidente, elasticizzante e volumizzante.

Attualmente, la laminazione capelli è uno dei trattamenti più di tendenza e viene proposta dai saloni più all’avanguardia.

Se per caso stai pensando alla laminazione delle ciglia, sappi che quella dei capelli se ne differenzia. La laminazione delle ciglia, infatti, ha come obiettivo quello di renderle più spesse e curve.

Neppure va confusa con la stiratura, che modifica in maniera permanente la struttura del fusto, o con il trattamento alla cheratina, che liscia i capelli.

La laminazione dei capelli, invece, è un vero e proprio rituale che ha lo scopo di ricoprire il capello con uno strato sottile di laminato.

Il laminato in questione è composto principalmente da gelatina, cheratina e oli vegetali.

In questo modo, esso diventa una specie di rivestimento protettivo dall’effetto extra luminoso.

Laminazione dei capelli: a cosa serve?

La laminazione protegge i capelli dall’azione degli agenti atmosferici, aiuta a trattenere l’idratazione, evita la fragilità capillare e mantiene la luminosità del colore.

Naturalmente (e purtroppo!) il suo effetto è temporaneo: il trattamento va ripetuto ogni 3-4 settimane circa.

I benefici della laminazione si esprimono su ogni tipo di chioma, ma sono particolarmente preziosi per le capigliature secche, opache, crespe o danneggiate.

La laminazione è molto utile anche per migliorare la condizione delle punte, che hanno la tendenza a sfibrarsi, ed è l’ideale per chi ha i capelli molto lunghi, dal momento che preserva e migliora l’integrità delle lunghezze extra.

Come si fa la laminazione dei capelli

La laminazione capelli non incide in alcun modo né sulla struttura né sulla conformazione interna del fusto, ma agisce soltanto sulla cuticola esterna.

È questa la parte più soggetta ad alterazione e deterioramento a causa di stress che possono essere ambientali, chimici o fisici.

La procedura è abbastanza semplice.

La miscela per la laminazione viene applicata subito dopo lo shampoo.

Dopo alcuni minuti di posa, si passa la piastra, che ha il compito di sigillare la cuticola di rivestimento dello stelo e di attivare la miscela stessa. Alla fine, si applica uno spray lucidante.

Se si unisce la colorazione alla laminazione, questa agirà anche per prolungare la durata della tinta.

Anche se è sconsigliabile utilizzare in questo caso la tintura permanente che contiene ammoniaca (ossidante) e optare piuttosto per un colore tono su tono, più delicata.

Come si mantiene la laminazione?

Come dicevamo, l’effetto della laminazione dei capelli dura circa a 3-4 settimane.

Per far sì che duri il più a lungo possibile, però, è bene evitare gli shampoo contenenti Sali come il Sodium Lauryl Sulfate (SLS) e il Sodium Laureth Sulfate (SLES). Si tratta di tensioattivi capaci di generare molta schiuma e che puliscono a fondo, ma che rischiano di rimuovere anche le sostanze di cui il capello ha bisogno per mantenere la morbidezza, l’idratazione e l’elasticità.

Insomma, via libera alla detersione dolce, che asseconderà la luminosità dei capelli e preserverà il trattamento a lungo.

Storie recenti