Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomebenessereIl cold plunge: cos’è, come si fa e perché fa bene

Il cold plunge: cos’è, come si fa e perché fa bene

Storie collegate

Gli errori da non fare con i capelli per non sembrare più vecchia della tua età

I capelli contano davvero moltissimo nell'espressività del viso. Ne consegue...

Come si indossa il rossetto rosso secondo Chanel Haute Couture

Chi ci segue sa che abbiamo parlato altre colte...

Pelle perfetta: i 9 super alimenti che la rendono possibile

Anche tutto quello che mangiamo influisce sulla qualità della...

Il ghiaccio è il nuovo protagonista della skincare

Ultimamente, pare proprio che la parola d’ordine della bellezza...

Avete già sentito parlare di cold plunge?

probabilmente sì, perché negli ultimi tempi questa pratica è tornata di moda.

Il cold plunge esiste però da sempre e sostanzialmente consiste nell’immergersi nell’acqua ghiacciata o almeno fredda per qualche minuto.

Ultimamente, come dicevamo, questa pratica è tornata in auge.

Ciò è avvenuto grazie a Carla Bruni, che sul suo profilo Instagram ha pubblicato una foto di sua madre novantatreenne che pratica il cold plunge ed è in ottima forma.

Molti rabbrividiscono al solo pensiero di farlo, ma i benefici sono indubbi.

Ne parliamo in questo articolo!

Cold plunge: come si fa

Come dicevamo, fare cold plunge significa fare bagni in acqua ghiacciata o immergersi in acqua fredda.

Per poterlo fare in casa, è necessario innanzitutto avere una vasca da bagno.

Dopodiché, dovreste usare acqua e ghiaccio in un rapporto di 3 a 1 e quindi immergervi con tutto il corpo o almeno dalle anche in giù.

Si resta in immersione almeno cinque minuti e per un massimo 15-20 minuti.

I benefici del Cold plunge

Ma, perché farlo?

Semplice: perché i benefici sono davvero numerosi.

Elenchiamo i principali qui di seguito:

  • il cold plunge causa un aumento dei livelli di energia: esporre il proprio corpo a basse temperature per brevi periodi, infatti, contribuisce a modificare la secrezione ormonale; se fatto al mattino, per esempio, il cold plunge diventa una vera e propria scarica di energia;
  • il cold plunge consente di ottenere sollievo dal dolore, dal momento che aumenta i livelli di norepinifrina, un neurotrasmettitore in grado di ridurre l’infiammazione e il dolore cronico;
  • allevia lo stress, perché contribuisce a diminuire l’ormone dello stress, ovvero il cortisolo;
  • migliora il flusso sanguigno, ancor di più se è eseguito dopo la sauna;
  • il cold plunge migliora la qualità del sonno: attiva, infatti, il sistema nervoso autonomo, una rete di vasi e nervi divisa in due parti che gestisce la nostra risposta allo stress. Se questo sistema è sotto controllo, si riesce a controllare il rilassamento e il sonno;
  • aiuta a bruciare il grasso in eccesso: esporre il corpo all’acqua fredda mette in azione un tipo di tessuto adiposo che consuma energia, elimina la glicemia, sovraregola il metabolismo, aumenta la sensibilità all’insulina. Insomma, fare bagni freddi può aiutare a perdere peso, naturalmente se questa pratica è associata a uno stile di vita sano;
  • aiuta a recuperare le prestazioni; non è un caso che la medicina sportiva ne faccia largo uso per favorire il recupero attivo dei muscoli;
  • il cold plunge ha un potere disintossicante, dal momento che favorisce la circolazione linfatica e ha potere disintossicante: le scorie del corpo vengono eliminate;
  • nutre pelle e capelli. L’acqua fredda, infatti, riduce le dimensioni dei pori della pelle e la rassoda; allo stesso modo, agisce sui follicoli piliferi aumentando la lunghezza e lo spessore dei capelli.

Insomma, una pratica semplice, poco costosa e facile da eseguire che contribuisce ad aumentare il benessere generale e a farci apparire più belle e in forma.

Tutto sta nel vincere l’esitazione di partenza e nell’avere il coraggio di tuffarsi nell’acqua gelida!

Magari, cominciando un po’ alla volta!

Storie recenti