Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

Homemake-upCome truccare gli occhi piccoli: i nostri consigli

Come truccare gli occhi piccoli: i nostri consigli

Storie collegate

Chanel Rouge Allure Velvet Nuit Blanche: L’Eleganza di un Rossetto Iconico

Nel mondo della bellezza e del make-up, pochi nomi...

Tendenze Dermocosmetiche 2024: Innovazioni e Must-Have per la tua Pelle

Nell'industria della bellezza, il settore della dermocosmesi rappresenta la...

Fragranze Estive: Due icone per una Stagione Inebriante

Con l'arrivo dell'estate, la scelta della fragranza giusta può...

Tempo fa abbiamo dedicato un articolo al make-up ideale per chi ha la fronte alta.

Proseguiamo questo nostro percorso tra i segreti del trucco dedicandoci questa volta a chi ha gli occhi piccoli.

Cominciamo dicendo che il modo migliore per definire lo sguardo e ingrandire occhi non particolarmente grandi è giocare con i chiaroscuri.

In questo modo si darà maggiore armonia al volto e si creerà più equilibrio ampliando lo sguardo.

L’importante, naturalmente, è non trascurare alcun dettaglio!

Ma, passiamo alla pratica e vediamo qui di seguito come si fa!

Come truccare gli occhi piccoli: consigli

Per truccare gli occhi piccoli, innanzitutto occorre dedicare del tempo alle sopracciglia.

Se queste sono troppo spesse o dritte, infatti, finiscono per dare un effetto di chiusura.

Al contrario, se hanno una forma ampia e armonica, contribuiranno ad aprire lo sguardo.

Per questo, oltre a definirle all’occorrenza con una pinzetta, togliendo dove occorre e accorciandole se sono molto lunghe, è bene pettinarle verso l’alto fissandole con un gel trasparente.

Subito dopo, si può riempire dove è necessario, ricreando eventuali peletti mancanti con matite e liner per sopracciglia, ma senza creare blocchi di colore.

Una volta fatto questo, si può passare al make-up vero e proprio degli occhi, per il quale possiamo utilizzare ombretti opachi e freddi, in grado di realizzare delle ombre.

Realizziamo quindi un contouring alla stessa maniera che per il viso.

Come?

Prima di tutto, applicheremo il colore poco al di sopra della piega palpebrale, proprio con lo scopo di creare una maggiore ampiezza, ricostruendo l’occhio e facendo in modo che sembri più grande.

Sfumiamo quindi tutto, e nel farlo allunghiamo verso l’esterno. Riempiamo quindi la palpebra mobile con ombretti luminosi, che siano preferibilmente di un tono più chiaro della nostra carnagione.

A tal proposito, va detto che purtroppo lo smokey eyes troppo drammatico non si addice agli occhi piccoli, perché finisce per enfatizzarli.

Se proprio si vuole usare questa tecnica, si possono utilizzare toni marroni e neutri non troppo scuri, badando bene a non concentrare il colore solo sulla palpebra, ma sfumando in diagonale verso l’alto e aggiungendo punti luce nell’angolo interno e sotto le sopracciglia.

Un buon modo per ingrandire gli occhi è definire la rima ciliare inferiore con matite e ombretti sfumati, e applicare colori chiari in quella interna, ad esempio con matite burro e rosa carne, che permettono di ottenere un risultato discreto e armonico.

 Ciò che non deve in nessun caso mancare è sicuramente il mascara, che deve essere molto intenso e che va applicato sia sulle ciglia superiori che su quelle inferiori, con particolare insistenza sulla parte esterna.

In questo modo, si dà più ampiezza e verticalità.

In questo senso, il piegaciglia, da usare prima dell’applicazione, si rivela molto utile, così come, eventualmente, le ciglia finte, specie quelle a ciuffetti che si possono applicare solo dove occorre e si abbinano alla perfezione con quelle vere.

Truccare gli occhi piccoli: l’importanza del colore

La scelta dei colori è una parte importantissima di cui tenere conto.

L’obiettivo è quello di rendere più definiti, luminosi e degni di attenzione degli occhi piccoli. Per raggiungerlo, è molto importante trovare l’accordo perfetto tra iride e carnagione.

La cosa migliore è scegliere ombretti dai toni neutri più caldi o più freddi nel sottotono per ricostruire, le matite e i dettagli, invece, avranno tonalità in grado di aggiungere contrasto: verde, azzurro, marrone, sono i colori che renderanno lo sguardo più vivace e brillante.

Insomma, pochi pratici consigli per illuminare anche lo sguardo di chi ha occhi non troppo grandi!

Storie recenti