Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomeconsigliLa manicure italiana: la tendenza dell’estate 2022 che esalta le unghie corte....

La manicure italiana: la tendenza dell’estate 2022 che esalta le unghie corte. Cos’è e come si fa

Storie collegate

Come scegliere il profumo giusto per l’autunno

Il profumo è qualcosa di molto personale e ognuno...

Tendenze make-up per il prossimo autunno

Inutile girarci intorno: l’estate sta finendo e l’autunno è...

Il make-up che invecchia: gli errori da evitare

Il make-up è un alleato prezioso per mettere in...

Epilazione laser: quanto costa e perché sceglierla

L’epilazione laser è una tecnica abbastanza semplice e poco...

La beauty routine di settembre: consigli e suggerimenti

Sotto sotto, abbiamo sperato che non accadesse, ma, implacabile,...

Nelle scorse settimane, abbiamo già parlato di alcuni tipi di manicure di tendenza: quella brasiliana, quella giapponese e quella russa.

L’estate del 2022, però, ha portato alla ribalta anche una tecnica assolutamente nostrana, la cosiddetta manicure italiana, che fa sempre più tendenza, soprattutto per il suo grande merito principale: quello di far sembrare più lunghe le unghie corte.

Te ne parliamo in questo articolo!

Manicure italiana: la manicure che fa sembrare lunghe le unghie corte

La manicure italiana è tra le preferite delle nail artist, soprattutto grazie alla sua capacità di far sembrare più lunghe le unghie corte. Non si tratta di una tecnica troppo complessa e ha il grande vantaggio di far sembrare più lunghe e affusolate anche le dita.

Si tratta della soluzione ideale per chi ha le unghie fragili o effettua lavori che non consentono di portare le unghie lunghe.

È inoltre molto amata da chi predilige uno stile naturale, ma al tempo stesso elegante.

Che cos’è la manicure italiana

Come dicevamo, la manicure italiana ha il pregio di far sembrare più lunghe le unghie e le dita.

Se dunque non sei dotata di un lungo letto ungueale (la superficie epiteliale sulla quale l’unghia aderisce) dovresti proprio prenderla in considerazione.

La tecnica consiste, sostanzialmente, nel limare le unghie in maniera da dare loro una forma piuttosto squadrata e nello stendere lo smalto in maniera da dare l’illusione della lunghezza.

Questo risultato si ottiene cercando di arrivare con lo smalto il più possibile vicino alle cuticole, naturalmente senza toccare la pelle. Inoltre, è fondamentale dipingere una linea verticale lungo i lati dell’unghia, lasciando un po’ di spazio tra il bordo dell’unghia e il gel.  A differenza che nella french manicure, la manicure italiana prevede, infatti, che si inizi più o meno a metà dell’unghia, sia a destra che a sinistra, per arrivare a disegnare una forma ad “U” e quindi dare l’impressione che le unghie siano lunghe. La manicure francese, invece, prevede che la punta arrivi più vicino ai lati dell’unghia.

Se non si sceglie di utilizzare un’unica tonalità, l’Italian touch può essere applicato anche alle punte.

Questa tecnica può inoltre essere utilizzata con qualsiasi tipo di smalto: normale o semipermanente.

Tutto questo consente di far sembrare le unghie più lunghe senza necessariamente ricorrere all’acrilico.

Per allungare le unghie, la tecnica viene abbinata anche ad altri espedienti, come spingere le cuticole per rimuovere la pelle in eccesso.

Ma non si tratta solo di questo: anche la forma dell’unghia è di fondamentale importanza.

La manicure italiana, infatti, funziona al meglio su unghie corte, squadrate o squoval, ovvero che hanno una forma mista tra quadrata e ovale.

Se si hanno unghie a mandorla o a stiletto, è meglio optare per un altro tipo di manicure, dal momento che quella italiana fa apparire le unghie anche più strette. 

Manicure all’italiana: come si fa

La manicure italiana è una tecnica abbastanza semplice, che può essere realizzata anche in casa. L’importante è ripulire bene le unghie dalle pellicine e poi limarle per dare loro una forma squadrata.

L’unico requisito è una mano molto ferma, perché la precisione è una condizione assolutamente necessaria per raggiungere l’effetto desiderato. La cosa migliore, inoltre, è aiutarsi con dei pennellini sottili per rifinire i bordi.

Come al solito, però, ti consigliamo di rivolgerti ad una nail artist competente almeno la prima volta: saprà dare alle tue unghie la giusta forma e indicarti il modo migliore per mantenerla.

Insomma, la manicure è tutt’altro che banale e per ogni esigenza c’è una tecnica adeguata: devi solo scegliere quella che fa di più al caso tuo!

Storie recenti