Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomeconsigliEstate: come far durare più a lungo lo smalto

Estate: come far durare più a lungo lo smalto

Storie collegate

Tom Ford: icona del profumo d’autore

Tom Ford, l’abbiamo già detto, si è distinto fin...

Storia dei profumi di Dolce & Gabbana: glamour, sensualità ed eleganza

Abbiamo già parlato in un precedente articolo del marchio...

I profumi di Narciso Rodriguez: una storia di successo senza pari

Abbiamo parlato di Narciso Rodriguez e di come egli...

Avere le mani in ordine, magari sfoggiando smalti vivaci e trendy e nail art è decisamente un must dell’estate.

Allo stesso tempo, però, proprio d’estate è difficile avere le mani in ordine, far durare lo smalto abbastanza a lungo e nascondere le imperfezioni, che proprio con lo smalto risultano subito evidenti, se la manicure non è in ordine perfetto.

Tra docce e bagni in mare e in piscina, infatti, le nostre unghie gridano vendetta spesso e volentieri, molto più che in inverno.

Far durare più a lungo lo smalto, anche in estate, però, non è affatto impossibile e noi te lo spieghiamo in questo articolo!

Il primo passo per far durare più a lungo lo smalto è prima dello smalto

Prima di applicare lo smalto, le unghie devono essere perfettamente pulite e prive di residui di altri prodotti applicati in precedenza. Oltre all’acetone, si può passare sull’unghia, per mezzo di un cotton fioc, un pochino di aceto: aiuterà a rimuovere ogni traccia di prodotti che potrebbero impedire allo smalto di aderire perfettamente e quindi di durare più a lungo.

Soprattutto in questo periodo dell’anno, poi, è utile applicare una base coat: preserverà la salute delle unghie, che altrimenti potrebbero risentire dell’applicazione diretta di smalti, e contribuirà a far durare più a lungo la manicure.

La base, naturalmente, dovrà essere ben asciutta prima dell’applicazione dello smalto. Applicheremo quindi il primo strato di smalto e, anche in questo caso, aspetteremo che sia ben asciutto prima di applicare il secondo.

Far durare più a lungo lo smalto d’estate: quale smalto?

Passando a parlare dello smalto vero e proprio, dobbiamo prendere in considerazione la conservazione del prodotto. Uno smalto vecchio non potrà in nessun caso garantirti le stesse performance di uno non ancora scaduto e ben conservato. Trovare la validità del prodotto non è difficile: è indicata sull’etichetta, sotto forma di barattolino aperto recante un’indicazione numerica con una M, che corrisponde al numero di mesi in cui quel prodotto può essere utilizzato mantenendo intatte le sue proprietà.

Si tratta di un elemento importante: quando uno smalto è scaduto, anche se ancora non si presenta vischioso e pieno di grumi, difficilmente durerà a lungo.  

L’asciugatura dello smalto

Per far asciugare bene e in fretta lo smalto, molte persone pensano che il phon caldo sia la soluzione ottimale. Niente di più sbagliato! L’aria calda, infatti, non favorisce affatto l’asciugatura. Il risultato, al contrario, può essere totalmente controproducente: lo smalto diventa appiccicaticcio e ciò può portare a veri e propri disastri. Al contrario, è l’aria fredda, un flusso moderato, che può aiutarci per davvero. Addirittura, passare velocemente le mani sotto un getto di acqua fredda può essere d’aiuto.

Sicuramente, però, la regola numero uno è una sola: aspettare con pazienza!

La rifinitura e il mantenimento della manicure

Una volta che lo smalto si sarà ben asciugato, occorre applicare una top coat.

La top coat è utile perché protegge le unghie dalle scheggiature, in caso di urto.

Quando siamo in vacanza per qualche giorno, possiamo portarla con noi: riapplicarla ogni due-tre giorni rinnova la protezione delle unghie e le rende di nuovo lucide. Nell’applicarla, inoltre, è bene insistere sulle punte: in questo modo, creeremo una sorta di guscio protettivo attorno ad una parte di per sé molto delicata.

Se dobbiamo affrontare un lungo viaggio in aereo, invece, è bene portare con noi un balsamo per mani e unghie, per mantenere idratata la zona, stressata dal viaggio in alta quota, come avviene del resto anche per tutta l’epidermide in generale. 

Insomma, seguendo questi semplici consigli, potrai sfoggiare una manicure perfetta anche dopo diversi giorni di “stress da vacanza”!

Storie recenti