Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomefragranzeDillo con una fragranza: il significato dei profumi

Dillo con una fragranza: il significato dei profumi

Storie collegate

Beauty routine maschile: le regole d’oro

Gli uomini si curano sempre di più, non c’è...

Dieci regole d’oro per un’estate all’insegna della bellezza

Con l’arrivo dell’estate, anche le più pigre e meno...

Estate: si possono conservare i cosmetici in frigo?

Fa caldo e anche i prodotti cosmetici sembrano risentirne....

Esposizione al sole: benefici, rischi e come farlo correttamente

L’estate è ormai arrivata, in tutto il suo splendore....

Canoni di bellezza maschile: quanto e come sono cambiati?

Quanto è cambiata la bellezza maschile negli ultimi 50...

I profumi, oggigiorno, non sono più utilizzati come parte dell’igiene personale (per quella, per fortuna, preferiamo lavarci!), ma, più che altro, per esprimere la propria personalità e comunicare il proprio sentire.

In verità, però, i profumi hanno dei precisi significati da sempre, fin dall’antichità.

Eh sì, perché se ci piace un certo tipo di fragranza, con ogni probabilità abbiamo delle caratteristiche che ci accomunano a tutti coloro che amano quella fragranza.

Allo stesso modo, se abbiamo intenzione di regalare un profumo e conosciamo bene chi lo riceverà, possiamo agevolmente scegliere la fragranza che più si addice a questa persona, se ne sappiamo u po’ di più sull’argomento.

In questo articolo, vediamo proprio alcune delle fragranze più diffuse e il significato ad esse attributo.

Ad ogni personalità corrisponde un profumo

Cominciamo con un paio di concetti generali.

Alle persone focose, passionali e per lo più anticonformiste si addicono in genere profumi forti, dalle note esotiche: ambra, vaniglia, patchouli.  

Le noti dolci, invece, sono amate per lo più dalle donne delicate ed eleganti, dal carattere sereno ed equilibrato.

Le note fresche e fruttate, a loro volta, si addicono particolarmente alle persone allegre, frizzanti, giovani o giovanili.

Le note floreali, considerate tra le più nobili e sicuramente tra le più antiche, si adattano a persone libere e desiderose di lasciare una traccia di sé, che sia sottile ma travolgente, in ogni luogo. 

Ancora: le note agrumate sono il profumo ideale delle persone ottimiste, energiche e positive.

Un discorso a parte meritano le rose, che simboleggiano l’amore. Con le rose sono composti innumerevoli profumi, insieme, di volta in volta, ad altre componenti. Profumi contenenti essenza di rosa sono il regalo d’amore perfetto.

Anche il gelsomino ricorre spesso nelle fragranze ed è noto per la sua delicatezza. Tradizionalmente, simboleggia l’amore matrimoniale.   

Le essenze più usate per la produzione di profumi

Gli incensi: un ingrediente affascinante di moltissimi profumi

L’incenso è strettamente legato a concetti quali il misticismo e la spiritualità. Viene spesso utilizzato come ingrediente di profumi sia maschili che femminili e il suo aroma intenso e pungente è inconfondibile. All’incenso è attribuita la capacità di favorire la concentrazione e la meditazione.

La lavanda: un altro evergreen della tradizione profumiera

Tra i fiori più utilizzati per produrre profumi fin dall’antichità compare, senza alcun dubbio, la lavanda. I romani la usavano per aromatizzare l’acqua del bagno e gli Egizi la contavano tra gli ingredienti necessari per la cerimonia dell’imbalsamazione.  Tradizionalmente, la lavanda favorisce sonni (e sogni) tranquilli ed è considerata un porta fortuna.

Le essenze agrumate: un universo di freschezza

L’arancia è tra le note più utilizzate per la preparazione di profumi freschi e agrumati. L’arancia, e le essenze agrumate in generale, ha poteri energizzanti e rivitalizzanti, ed è adatta a far da ingrediente sia di profumi femminili che maschili.  Tra gli agrumi, molto usato risulta anche il bergamotto.

Il profumo al mughetto: dolcissima tradizione

Il mughetto è considerato un simbolo della primavera, noto per essere dolce e intenso. Nel Medioevo, veniva utilizzato per comporre bouquet da sposa, dal momento che tradizionalmente simboleggia purezza e felicità.

Profumi alla vaniglia

Nei profumi, la vaniglia, tradizionalmente, dona sensualità e dolcezza. La vaniglia più famosa è la vaniglia Bourbon, particolarmente dolce, ma spesso anche la Pompona, più floreale, è utilizzata come ingrediente per profumi.  La vaniglia è in genere tra le note di fondo del profumo: ciò vuol dire che costituisce quella parte di fragranza più consistente, quella che resta nell’aria anche dopo che ci siamo allontanati.  È il profumo ideale delle persone eleganti e raffinate.

E tu? Che profumo sei?

Avremmo potuto continuare ancora a lungo con la nostra piccola guida alle essenze: l’universo dei profumi è tutto da scoprire.

Speriamo però di averti incuriosito e ispirato.

Allora: tu che profumo sei?

Storie recenti