Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomeconsigliCreme snellenti: funzionano davvero?

Creme snellenti: funzionano davvero?

Storie collegate

Gli errori da non fare con i capelli per non sembrare più vecchia della tua età

I capelli contano davvero moltissimo nell'espressività del viso. Ne consegue...

Come si indossa il rossetto rosso secondo Chanel Haute Couture

Chi ci segue sa che abbiamo parlato altre colte...

Pelle perfetta: i 9 super alimenti che la rendono possibile

Anche tutto quello che mangiamo influisce sulla qualità della...

Il ghiaccio è il nuovo protagonista della skincare

Ultimamente, pare proprio che la parola d’ordine della bellezza...

Molte persone si chiedono se le creme snellenti per pancia e fianchi funzionino davvero, se valga la pena acquistarle.

In questo articolo, parliamo proprio di questo: di come e quando le creme snellenti possono davvero essere un aiuto prezioso per chi intende dimagrire.

Come agiscono le creme snellenti

Chiariamo subito un dubbio, quello principale: le creme snellenti, da sole, non funzionano, non possono far dimagrire. Esse apportano però numerosi principi utili sia alla pelle che all’organismo e, unite a buone pratiche (alimentazione ed attività fisica) possono essere molto utili per coadiuvare la perdita di peso o il mantenimento del peso ideale.

Le creme snellenti, infatti, tendono ad agire sul grasso localizzato e possono quindi ridurre l’effetto della cellulite nei punti specifici in cui questa si concentra: pancia, glutei, gambe e interno cosce.

Ciò avviene perché le creme snellenti contengono ingredienti attivi in grado di stimolare la lipolisi, ovvero il degradamento dei grassi, la loro mobilitazione e il rallentamento della lipogenesi, ovvero della formazione stessa dei grassi.

Non c’è dubbio, dunque, che una buona crema snellente possa effettivamente aiutare ad eliminare il tessuto adiposo in eccesso.

Il modo migliore per usare una crema snellente è quello di applicarla prima di andare a letto, cosa che favorisce la sua azione.

Creme snellenti: le varie tipologie

Non tutte le creme snellenti sono uguali.

Alcune, ad esempio, sono formulate con dei principi attivi di origine ormonale e devono essere utilizzate dopo un consulto medico, con molta cautela.  

In genere, comunque, le creme snellenti che si trovano abitualmente in commercio appartengono ad una delle seguenti tipologie:

  • Creme snellenti di tipo drenante: aiutano a drenare i liquidi;
  • Creme rassodanti;
  • Creme a tripla azione: snellenti, drenanti e antiadiposità

    Insomma, ciascuna crema è specifica per un determinato obiettivo.

Se il sovrappeso è affiancato alla ritenzione idrica, ad esempio, una crema drenante può tornare molto utile. Altre volte, invece, quel che si vuole fare soprattutto è rassodare, magati anche per mezzo dell’attività fisica: in questo caso, una crema rassodante può essere la scelta giusta.

Creme snellenti e vita sana

Insomma, le creme snellenti possono aitarci, soprattutto se le scegliamo con cura e le usiamo nel modo giusto, ma non possono fare miracoli. Occorre necessariamente dedicare parte del proprio tempo all’attività fisica, così come mangiare in maniera sana ed equilibrata.

Come si applicano le creme snellenti e anticellulite

Saper applicare nel modo giusto una crema snellente o anticellulite è parte stessa della sua efficacia.  

Innanzitutto, occorre applicarla dove serve davvero, ovvero in quelle zone dove l’adipe o la cellulite si concentrano di più.

L’effetto drenante, rassodante o elasticizzante può essere potenziato se si applica la crema massaggiando. 

Il massaggio, infatti, riattiva la circolazione sanguigna e linfatica, facilita l’eliminazione delle tossine e migliora gli scambi cellulari.

Vediamo, qui di seguito, le varie fasi necessarie per applicare la crema snellente in maniera corretta:

  • Sulle gambe: applicala con movimenti circolari, dal basso verso l’alto e con una buona pressione, partendo dalla caviglia e risalendo poi lungo la gamba con entrambe le mani.
  • Sulle cosce: sempre dal basso verso l’alto, massaggiando con i palmi aperti e con un po’ più di energia che sul polpaccio, sempre con movimenti circolari.
  • Sull’interno coscia: massaggia con pressioni più leggere, risalendo fino all’inguine;
  • Sui glutei e sui fianchi: massaggia con decisione, risalendo dal gluteo verso il fianco;
  • Sulla pancia: massaggia con il palmo della mano con movimenti circolari.

    Privilegia l’applicazione notturna: la notte è il momento migliore perché la crema agisca davvero.

Soprattutto: sii costante. La bacchetta magica non esiste e la crema miracolosa nemmeno, ma col tempo è possibile vedere risultati concreti!

Storie recenti