Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomebenessereCome scegliere il doposole giusto

Come scegliere il doposole giusto

Storie collegate

Sinergie di Stile: l’intreccio tra Moda e Beauty

Nel vibrante universo del glamour, moda e beauty non...

Strategie essenziali per una Skincare Notturna Perfetta

Il buio della notte non è solo il momento...

Proteggere e Valorizzare: Il Make-up Ideale per Giornate Solari

Il sole forte invita a giornate all’aria aperta ma...

Colori Primaverili e Make-up: risvegliare la tua Bellezza con la Palette di stagione

Con l'arrivo della primavera, la natura si risveglia in...

Skincare Maschile: i miti da sfatare e consigli utili

Nell'ultimo decennio, abbiamo assistito a un vero e proprio...

Dopo ogni esposizione prolungata al sole è molto importante usare il doposole.

Molti trascurano questo passaggio e si limitano a fare una doccia e ad usare una semplice crema idratante.

Il doposole, infatti, svolge alcune importanti funzioni: aiuta la pelle a recuperare un livello di idratazione ottimale, dopo l’attacco subito a causa dei raggi UV, fissa l’abbronzatura ed evita rossori e irritazioni.  

Naturalmente, però, non tutti i doposole sono uguali e scegliere quello giusto richiede attenzione.

In questo articolo, ti aiutiamo proprio a scegliere il doposole giusto!

Come scegliere il doposole giusto

L’abbronzatura perfetta è uno degli obiettivi principali dell’estate. Per ottenerla, però, non basta stendersi per diverse ore al giorno: bisogna anche prendersi cura della propria pelle, prima, durante e dopo l’esposizione.

Anche il doposole va scelto sulla base delle proprie esigenze specifiche, un po’ come si fa per tutti i prodotti cosmetici. 

Innanzitutto, va presa in considerazione la consistenza.

Se sei una persona che va spesso di corsa, puoi ad esempio orientarti sugli spray, che non richiedono massaggio perché siano assorbiti. Molto spesso, gli spray doposole sono dotati di applicatore multidirezionale e in questo modo raggiungono molto agevolmente anche punti normalmente meno accessibili, come spalle e schiena.

Allo stesso modo, risultano pratici i doposole in gel, che vengono assorbiti immediatamente e rinfrescano la pelle in maniera intensa.

I doposole classici, invece, ovvero quelli in latte, sono più consistenti e richiedono diversi secondi per essere assorbiti.

Qualunque sia la formulazione che sceglierai, è importante tenere presente che la pelle esposta al sole è accaldata e stressata e deve quindi essere toccata il meno possibile.

È necessario dunque scegliere delle formulazioni in grado di essere assorbite molto in fretta dall’epidermide, senza massaggio.

I doposole in crema si rivelano invece preziosi alleati se si decide di trascorrere le vacanze in luoghi caratterizzati, oltre che dal caldo, da climi molto secchi.

In cosa si differenzia il doposole dalla crema idratante?

Come dicevamo, molte persone utilizzano al posto del doposole la crema idratante. Questi due prodotti, però, non sono affatto la stessa cosa.

Il doposole contiene attivi specifici per riparare la pelle stressata dalle aggressioni solari: Vitamine, Aloe vera, acidi grassi Omega 3-6 e 9, e così via. In esso, gli agenti idratanti sono formulati in modo da penetrare in profondità senza ungere. In più, essi contengono solitamente speciali complessi in grado di prolungare l’abbronzatura ed evitare la desquamazione.

I doposole sono più rinfrescanti e hanno una texture più fine rispetto alle creme idratanti; essi sfruttano inoltre, di solito, gli effetti termici, ovvero abbassano di qualche grado la temperatura. Il confort che assicurano, insomma, è impareggiabile rispetto alle creme idratanti.

Quando usare la crema doposole?

Le ore notturne sono quelle in cui meglio si può preservare l’abbronzatura. Per questa ragione, il momento migliore per applicare il doposole è la sera, subito dopo la doccia.  

Se la pelle risulta particolarmente stressata dalla giornata di sole e secca, il doposole può essere usato anche come impacco: basta stenderne una quantità maggiore, lasciarlo agire per una decina di minuti e poi risciacquare.  

Naturalmente, il doposole può essere utilizzato anche come “pronto intervento”, ovvero ogni volta che se ne sente la necessità, quindi, quando la pelle è particolarmente accaldata e irritata. In questo caso, le formule spray sono decisamente le più pratiche. 

Insomma, il doposole è un prodotto decisamente da includere nel beauty case delle vacanze e in nessun caso da confondere con la crema idratante (che pure non dovresti dimenticare di portare con te!). Sceglilo con cura e la tua pelle non solo ti ringrazierà, ma mostrerà anche una tintarella invidiabile!

Storie recenti