Benvenuto nel Magazine delle Profumerie Mallardo. Per te subito un fantastico sconto. I nostri negozi Entra in profumeria

NEGOZIO

HomeskincareCome scegliere il fondotinta giusto

Come scegliere il fondotinta giusto

Storie collegate

Beauty routine maschile: le regole d’oro

Gli uomini si curano sempre di più, non c’è...

Dieci regole d’oro per un’estate all’insegna della bellezza

Con l’arrivo dell’estate, anche le più pigre e meno...

Estate: si possono conservare i cosmetici in frigo?

Fa caldo e anche i prodotti cosmetici sembrano risentirne....

Esposizione al sole: benefici, rischi e come farlo correttamente

L’estate è ormai arrivata, in tutto il suo splendore....

Dillo con una fragranza: il significato dei profumi

I profumi, oggigiorno, non sono più utilizzati come parte...

Il fondotinta perfetto: esiste?

Sì, ma non è affatto facile trovarlo?

In questo articolo, ti spieghiamo proprio come scegliere il fondotinta giusto, quello con la consistenza e il colore più adatti alla tua pelle!

Il fondotinta perfetto si sceglie in base al tipo di pelle

La scelta del fondotinta non è affatto semplice: la tipologia prescelta deve dipendere dal tipo di pelle e dalla carnagione. Il fondotinta perfetto, infatti, deve adattarsi non solo al tipo di pelle, ma deve anche essere assorbito nel modo giusto.

Prima di tutto, è necessario testarlo direttamente sul viso. Moltissime persone lo provano sulle mani o sulle braccia, ma queste parti del corpo presentano toni leggermente diversi da quelli del viso.

In secondo luogo, il tipo di pelle gioca un ruolo fondamentale.

Sono cinque le principali tipologie di pelle:

  • Normale;
  • Secca;
  • Grassa;
  • Mista;
  • Matura;

Ciascuna di esse richiede una specifica texture di prodotto.

Se la tua pelle è normale, senza imperfezioni e caratterizzata dalla grana compatta, puoi scegliere tra diverse tipologie di prodotto e potrai concentrarti soprattutto sulla scelta della nuance.

Se, invece, hai una cute grassa, ricca di imperfezioni e pori dilatati, magari acneica o con discromie, dovrai invece scegliere prodotti specifici, non grassi, ad esempio privi di oli. L’ideale per te può essere la polvere libera o compatta.

Se hai una pelle secca, con tendenza a desquamarsi, scegli preferibilmente un prodotto fluido, in mousse o in crema.

Se hai la pelle mista, con zone che tendono a seccarsi e zone ricche di imperfezioni, potrai scegliere prodotti diversi in base alla sezione del viso sulla quale dovrai applicarli, oppure optare per un fondotinta a base d’acqua al quale potrai aggiungere un pochino di crema idratante.

Infine, se hai la pelle matura, è preferibile optare per i prodotti in crema o fluidi, ricchi e idratanti.

Scegliere il colore giusto

Per scegliere il giusto colore di fondotinta è necessario riconoscere il sottotono del tuo incarnato, oltre che, naturalmente, il colore della tua pelle.

Il fondotinta dovrebbe essere sempre dello stesso tono della pelle, o, al massimo, mezzo tono più chiaro. Il suo compito è quello di uniformare il viso, non di scurirlo. Lo spettro cromatico dei fondotinta va in genere dal rosa al giallo, con diverse gradazioni e punti di colorazione diversa.

Dicevamo, però, che va analizzato il sottotono della pelle. Per individuarlo, basta guardarsi le vene dei polsi:

  • Se sono completamente blu, hai un sottotono neutro: il fondotinta può essere neutro, cioè classicamente beige;
  • Se le vene sono blu tendenti al viola, hai un sottotono freddo ed è meglio scegliere un fondotinta sui toni del rosa.
  • Se le vene sono blu verdastre, il sottotono della tua pelle è caldo ed è il caso di scegliere fondotinta beige o dorati.

All’interno della nuance prescelta, si potranno poi scegliere le sfumature di colore (più chiaro, più scuro, eccetera).

La texture del fondotinta

La scelta della texture del fondotinta dipende dal tipo di pelle, come abbiamo accennato più su.

In commercio esistono:

  • Fondotinta fluidi: molto semplici da applicare, liquidi e pigmentati. Questa tipologia è indicata per diversi tipi di pelle. Consigliati quelli oil free per la pelle ricca di imperfezioni e grassa;
  • Fondotinta compatti: in crema, in stick o in polvere. Molti di essi sono ad altissima coprenza e particolarmente adatti alle pelli grasse o miste (attenzione però che non siano troppo ricchi di oli!);
  • Fondotinta in mousse: particolarmente adatti alle pelli secche e/o mature;
  •  Fondotinta in polvere: avendo spesso componenti molto naturali, sono particolarmente adatti alle pelli delicate;

Insomma, occhio agli ingredienti, al colore e alla consistenza.

E occhio anche alla stagione: in estate prediligi fondotinta leggeri, oil free o in polvere!

Storie recenti